Storia 1932 - 1933

 

Nella stagione 1932/33 la squadra di Carmagnola partecipa al campionato con diverse squadre: tra queste Carignano, Sommaria, Vigone, Montà, Corneliano e Chieri.
Di norma le località di trasferta si raggiungono con auto di servizio delle ditte SAMPO’, ODDENINO, BONINO, PETTITI.
Sfortunata è una trasferta in pullman a Vigone dove il mezzo si rovescia lasciando contusi diversi giocatori.
Continua il campionato ULIC. In occasione di un incontro a Torre Pellice la squadra Carmagnolese segna 2 gol con MARIO SOLA nei primi 2 minuti di gioco. Arrotonda il bottino ANTONIO ROLFO e l’incontro termina con il risultato di 3 a 1
Gli incontri si giocano sempre in piazza Asilo; per le finali viene invece utilizzata piazza Foro Boario.
Una finale di campionato viene però disputata a Torino dove sono in corso i Campionati Mondiali Universitari.
La partita con il Moncalieri viene disputata prima di un incontro valido per la coppa del Mondo.
Dopo i tempi regolari il risultato è di 0 a 0 . Si passa ai tempi supplementari. Rete di CAUDERA ( Moncalieri ) nel 1° tempo supplementare e di Mario SOLA ( Carmagnola ) nel 2° tempo supplementare. Si continua ad oltranza fino a quando TERNAVASIO con un gol sblocca il risultato e aggiudica la vittoria al Carmagnola.
A fine campionato 7 giocatori, tra cui Mario SOLA, passano a squadre di serie C dove vengono pagati ben L. 12 a partita.
Per giocare in serie C occorre il brevetto Atletico. Per ottenerlo è necessario saper correre i 100 mt., i 200mt., i 400 mt., saper fare il salto in alto e in lungo.
Nella foto con pantaloni non proprio mini vediamo: BESSONE, TUNINETTI, AMASIO L., ALASIA S., ROSSOTTO D., RABBONE L., MELLE G., ARAMINI E., AUDISIO B., RAMOINO A., MENOCCHIO, RIBOTTA, FUMERO. .