Stagione sportiva 2017/2018

COMPONENTI CONSIGLIO DIRETTIVO

CAMISASSA Bartolo, MARACICH Walter, BIANCO Federico, TRIMARCHI Giuseppe, DESTEFANO Silvio,FERRIGNO Rocco,INGLESE Beppe, CIULLA Giacomo.

Novità importanti in  casa del Csf che -dopo  l’arrivo di mister Milani in  panchina sta lavorando per allestire una rosa competitiva in vista della nuova stagione. Per la  società di corso Roma è giunto il momento di fare un’autentica rivoluzione, sia in entrata che in uscita. Sfumati Barison e De Peralta, accasati rispettivamente al San Domenico Savio Rocchetta  Tanaro e al Chisola, è arrivata la prima ufficialità: a Carmagnola arriva Andrea Bortolas terzino classe 1991 in forza al Chisola campione di Coppa Promozione. Vicinissimo anche Michele  Cabiddu, forte attaccante  del Pancalieri Castagnole, che l'anno scorso ha  realizzato 12 reti. Sul fronte opposto,  previsti gli addii di  numerosi “senatori”: Capobianco andrà al Cavour, Citeroni al Cbs; hanno salutato anche  Musso, Basiglio e Gaido.  Andrà in ritiro -come  ha annunciato mister  Milani- il capitan Vailatti, dopo alcune voci che lo  davano lontano dal club  blucerchiato. L'estate però e si prevede un mercato rovente.

Dopo alcune cessioni eccellenti a inizio estate, il Csf Carmagnola si è rinforzata sul mercato prendendo giocatori di spessore e giovani talenti. In porta si rifà il look: ufficiali gli arrivi di Bosticco, ex Atletico Torino e Denso, e di Nicholas Lentini, figlio d’arte (il padre è l’ex azzurro Gianluigi, già stella di Toro e Milan), classe 1998, in arrivo dal Lucento. In difesa è pronto Andrea Bortolas. A centrocampo sono arrivati diversi giovani: Gramaglia e Riscaldino, classe 1998, dal Bra, e Mazzucco (sempre del ‘98) dalla Cheraschese.

Colpi importanti in attacco: oltre al “baby” classe 2000 Coulibaly dal Victoria Ivest, la punta centrale di spessore è il bomber Enzo Donatacci, già capocannoniere del San Sebastiano. La stagione è ripartita il 16 agosto, agli ordini di Ricky Milani; prime amichevoli estive contro Bra e Fossano. Il campionato inizierà il 10 settembre. Il Csf sarà impegnato nel girone C di Promozione con Atletico Santena, Busca 1920, Carignano, Cavour, Giovanile Centallo, Infernotto, Moretta, Pancaliericastagnole, Pedona Borgo, Piscineseriva, Polisportiva Montatese, Saviglianese Calcio, Trofarello e Villafranca

Nuovo corso targato Ricky Milani in casa Csf. I carmagnolesi sono partiti fortissimo, soprattutto in Coppa Piemonte, ma nonostante 4 punti in due gare, per differenza reti il turno è stato passato dal Pancalieri. Strepitosa la vittoria in casa della Saviglianese per 4-1, bomber Caserio autore di una scoppiettante tripletta. Sorrisi a metà anche in campionato. Esordio positivo sul campo della Giovanile Centallo con vittoria per 1-0 su autogol dei cuneesi. Sconfitta meritata, invece, sul campo di casa per 1-2 da un super Moretta. « Peccato per la Coppa, ma vuol dire che ci concentreremo sul campionato -commenta a caldo il dirigente Petronio- Abbiamo una buona squadra ma dobbiamo dare tempo al mister di fare il suo lavoro: è appena arrivato e deve trovare gli equilibri. Siamo fiduciosi per il prosieguo, perché abbiamo preso diversi elementi di qualità ». Nelle ultime ore del calciomercato, invece, sono stati girati in prestito al Racconigi i giovani Barbatano, Tirante, Boetti e Di Dio. Dopo un avvio altalenante , il Csf Carmagnola nelle ultime cinque gare ha conquistato ben nove punti e si trova ora in quarta posizione con 14 punti, in piena zona play off. Il nuovo corso targato Ricky Milani sta dando i suoi frutti e i carmagnolesi stanno dimostrando di essere una delle migliori squadre del torneo. Alla terza giornata è arrivato un ottimo 0-0 in casa del Pancalieri, poi un nettissimo 6-1 contro la Saviglianese (con doppiette di Caserio e di Osella), un 2-2 sul difficile campo della Piscineseriva e, infine, due vittorie consecutive per 2-0: battuto prima l’Infernotto sul campo di via Roma, con le reti del capocannoniere Caserio e del giovane Coulibaly, quindi vittoria a Carignano grazie alla prima doppietta stagionale di capitan Giacomino Vailatti: fondamentale il suo ritorno per i blucerchiati. Buone notizie anche dalla Coppa Piemonte, dove i carmagnolesi

sono stati ripescati e contro il Pedona hanno pareggiato per 1-1 nel primo match. Nuova sfida il prossimo 22 novembre. Sorride Petronio, storico dirigente della squadra di patron Camisassa: « Il lavoro  del nuovo mister sta venendo a galla e siamo davvero contenti. I risultati arrivano e abbiamo fatto punti contro avversarie molto importanti. Siamo una delle formazioni da battere e vogliamo assolutamente continuare così, lavorando mettendoci grande impegno, perché sappiamo che ci attendono anche sfide difficili e vogliamo farci trovare pronti. Siamo soddisfatti per il ripescaggio in Coppa Piemonte e a Borgo San Dalmazzo abbiamo ottenuto un ottimo pareggio. Fondamentale è stato sicuramente il grande ritorno di Vailatti, già decisivo contro la Polisportiva Carignano»

Fa sempre più faville un super e bellissimo Csf Carmagnola del condottiero Ricky Milani. I blucerchiati continuano a confermarsi come la seconda squadra più forte del campionato di promozione nel girone C. I punti in classifica sono 24, a una sola lunghezza dalla capolista Pedona che sarà affrontata il 3 dicembre. Il trend positivo delle ultime quattro uscite testimonia la grande competitività che i carmagnolesi stanno avendo, sotto ogni punto di vista: risultati, carattere e gioco espresso. Nelle ultime gare i blucerchiati hanno battuto (in rimonta) il Trofarello per 2-1 grazie alla strabiliante doppietta del giovanissimo (classe 2000) Buba Coulibaly; poi pareggio in quel di Villafranca per 1-1 con la rete di Caserio e due successi consecutivi: 2-0 con il Cavour con gli eurogol di Chirulli e Caserio e una grandissima vittoria nel campo della Polisportiva Montatese per 3-1, giocando la ripresa in 10 contro 11. Doppietta di un insostituibile Osella e rigore di Vailatti. Le statistiche d icono tutto: 22 gol segnati e solo otto reti al passivo, dato che vale la miglior difesa del torneo. Ottime news anche dalla Coppa Piemonte, dove il Csf ha battuto per 5-1 il Briga e ha passato il turno. A fronte di questi grandi risultati, sorride Gian Piero Petronio: «È un momento favorevole perché stiamo facendo molto bene. La vittoria contro la Montatese è stata importante, soprattutto perché siamo rimasti in inferiorità ma, restando uniti, abbiamo portato a casa un grande risultato». Ci sarà da aspettarsi qualche movimento sul mercato “di riparazione” invernale? « Vediamo cosa succede, ma non penso che faremo acquisti », è categorico  il dirigente Csf, che aggiunge: « Il girone di ritorno sarà come un nuovo campionato. Ma abbiamo 24 punti, meritati e vogliamo essere protagonisti fino alla fine» Acquisto da novanta per il Csf Carmagnola di Ricky Milani: patron Bartolo Camisassa, durante il mercato invernale, ha fatto alla squadra il regalo di Natale, grazie all’acquisto di Marco Perrone. Fortissimo attaccante classe 1985, arriva direttamente dal Canelli dove quest’anno, in 10 presenze, ha totalizzato ben otto gol. L’anno scorso, a suon di gol, aveva portato il Lucento in Eccellenza segnando la bellezza di 24 reti in 27 gare, la miglior stagione in assoluto. Perrone è una punta dal passato importante e una carriera sempre ai massimi livelli con le maglie di Asti Calcio (17 presenze, 15 centri), Cuneo, Albese, Trento, Rivarolese, con presenze anche in D. « Abbiamo acquistato il nostro “top player” e siamo davvero contenti esulta entusiasta Gian Piero Petronio, dirigente dei blucerchiati, che ne approfitta per fare il punto sul 2017 del Csf- A maggio, dopo una stagione difficile, ci siamo salvati molto bene. Quindi, in questa seconda parte dell’anno,abbiamo fatto benissimo». A livello di campionato, dicembre è stato un mese molto complicato per via dei continui rinvii: sono infatti da recuperare le gare con il Pedona e il Busca. In precedenza il team carmagnolese aveva perso 2-0 dal Revello e vinto invece largamente, per 7-0 fuori casa, sul “fanalino di coda” Atletico Santena. « Vogliamo essere protagonisti fino alla fine e lotteremo con tutte le nostre forze-conclude Petronio Siamo carichi per la ripresa del campionato, dove ci attendono scontri decisivi per il nostro percorso. Inoltre siamo soddisfatti perché ci siamo qualificati per i quarti di finale di Coppa contro il Valduccia. Fin qui un bilancio ampiamente positivo ma la strada è ancora lunga». Parte con due pareggi consecutivi, entrambi tra le mura amiche, il 2018 di un Csf Carmagnola che ha tutte le carte in regola per puntare alla promozione diretta. Il nuovo anno è iniziato con un importante 1-1 contro la fortissima e ben organizzata Pedona. I carmagnolesi hanno rimontato il gol dei cuneesi con l'ennesimo guizzo su calcio di rigore di capitan Vailatti. È finita a reti bianche, invece, la gara con la Giovanile Centallo, avversario dotato di giocatori di grande talento e sempre ben messo in campo. Sorride ed è fiducioso Gian Piero Petronio, dirigente esperto, lungimirante e che rappresenta una società sempre attenta e seria: « Siamo partiti con due pari giocando contro due squadre molto brave, organizzate, difficili da affrontare. Inoltre abbiamo ospitato (nel recupero) il Pedona dove abbiamo sofferto: non a caso, sono primi in vetta e stanno dimostrando di essere i migliori, fino a questo momento. Dispiace per non aver trovato i tre punti ma c'erano davanti due grandi squadre, che lotteranno insieme a noi per far bene fino in fondo. Adesso ci attendono altri importanti scontri in campionato e il 7 febbraio andremo a Borgosesia per l'andata del nuovo turno di Coppa Piemonte, dove vogliamo far bene», Sempre più in forma il Csf Carmagnola dell’ottimo condottiero Ricky Milani. La Stagione continua a essere positiva per la compagine di corso Roma, che è al quarto posto a quota 37 punti, a meno tre dalla capolista Moretta. Sono arrivati risultati importanti nelle ultime gare: è finito 2-0 il recupero contro il Busca, grazie alle reti di Perrone e di Chirulli. Sconfitta invece contro il super Moretta per 2-1: non è infatti bastato il gol di Caserio per evitare il ko. Tre le mura amiche è arrivato un ottimo 2-2 contro il Pancalieri Castagnole che, nel finale, ha sbagliato un calcio di rigore. In questa partita hanno nuovamente siglato Caserio e Perrone. Grandissima vittoria poi contro la Saviglianese per 4-0: a segno Vailatti, Montemurro e la magica doppietta di Perrone, sempre più decisivo e uomo-chiave per la  banda blucerchiata. Infine ottimo 0-0 contro la Piscineseriva. Analizza la situazione il dirigente Gian Piero Petronio: «Fin qui stiamo facendo molto bene, sia in campionato e sia in Coppa. È un campionato molto livellato, la classifica è corta e ci sono tanti scontri diretti. Possiamo sia vincerlo direttamente, sia giocare i play off dove si giocheranno match molto intensi. Siamo in corsa anche in Coppa Italia: a Borgosesia abbia battuto per 4-1 il Valduccia e ci attende ancora il ritorno. È vero che la Coppa Italia non ha più la stessa valenza dello scorso anno, quando chi vinceva andava direttamente in Eccellenza, ma vogliamo comunque onorare la competizione. C’è tanto ancora da fare ma noi speriamo di restare protagonisti fino alla fine». E’ stato un mes e di marzo importante per un sempre più solido Csf Carmagnola, guidato dall’elegante ed esperto Ricky Milani. I carmagnolesi arrivano alla sosta pasquale al quinto posto con 43 punti, in piena zona play off, Vetta che dista solo sei punti e tutto può ancora succedere, dato che alla fine del torneo mancano ancora sette gare in cui ci saranno gli scontri diretti con Revello, Pedona e Polisportiva Montatese. Nelle ultime tre uscite la compagine di patron Camisassa ha ottenuto due vittorie e una sconfitta. L’11 marzo grandissimo successo nel cuneese, in casa dell’Infernotto per 4-2: in questa giornata protagonista assoluto è stato il top player, Marco Perrone, autore di una magica tripletta. A segno anche l’onnipresente Vailatti. La settimana dopo, il 18, al Comunale, i blucerchiati sono stati sconfitti nel derby contro la Polisportiva Carignano: al vantaggio iniziale firmato sempre da Marco Perrone, i carignanesi risposto con tre gol di Barbero. Locali sfortunati nel finale, quando hanno avuto diverse occasioni per rimettere sulla buona strada il match, ma le hanno gettate alle ortiche. La svolta, però, è avvenuta pochi giorni dopo, sul difficilissimo campo del Trofarello Calcio, vincendo in rimonta per 2-1. Dopo lo svantaggio iniziale, i carmagnolesi hanno ribaltato la gara con il  gioiellino Mattia Chirulli e l’ennesima rete di Perrone, sempre più devastante e fondamentale per la squadra. Il bomber, ex Canelli, ha infatti segnato 11 reti e ha ancora fame di gol. Buone notizie anche in chiave Coppa Piemonte, dove la squadra vola in semifinale: incontrerà l’Accademia Borgomanero il 4 e il 18 aprile, avversario già protagonista l’anno scorso. Sorride Gian Piero Petronio:

« Siamo arrivati al punto cruciale della stagione, tra diversi scontri diretti e la Coppa. Sarà molto difficile e dovremo farci trovare pronti. Riprenderemo il campionato contro il Villafranca l›8 aprile e dovremo fare molta attenzione, ma abbiamo fiducia. Questo Csf sta dimostrando di avere carattere, forza, coraggio e determinazione » Il Csf può continuare a sognare l’Eccellenza. Dopo le ultime gare, infatti, i blucerchiati, pur con una sconfitta, mantengono il quinto posto, in piena zona play off. Unico neo dell’ultimo mese è stato il kappaò interno in “zona Cesarini” contro il Villafranca: il gol in apertura di Marco Perrone non ha evitato una sconfitta che sa di beffa. Poi pari per 1-1 con il Cavour: in rete l’ex di corso Roma, Capobianco, con Camisassa che ha rimesso a posto le cose. I carmagnolesi hanno brillato e convinto contro la Polisportiva Montatese: successo, in rimonta, per 3-1, grazie all’ennesima doppietta di bomber Marco Perrone, fuoriclasse della categoria. Commenta con felicità Gian Piero Petronio: « Con quattro gare al termine della stagione, nonostante due molto impegnative, abbiamo la possibilità di giocare i play off, meritatamente. C’è solo un po› di rammarico per non essere andati in finale di Coppa Promozione: i complimenti vanno all›Accademia Borgomanero che, al ritorno, ci ha sconfitti per 2-1, meritando la qualificazione ». Obiettivo pre-stagionale raggiunto per un fortissimo Cs f Carmagnola: i play off sono diventati realtà. La squadra di mister Milani ha chiuso le regular season al terzo posto con 59 punti. Nelle ultime gare, il team blucerchiato ha battuto il Pedona per 2-1 con i gol di Caserio e di Perrone; 3-0 a tavolino contro l’Atletico Santena e altri tre punti contro il Busca, grazie al 3-1 firmato Caserio, Osella e Perrone, i tre top player della squadra. Si è quindi disputata la prima gara dei play off: 4-0 netto, e Pedona spazzato via. Doppietta fantastica di Marco Perrone, rete di Caserio e gol di Carluccio. In attesa della gara decisiva, contro il Pancalieri, Gian Piero Petronio commenta soddisfatto: « Abbiamo la possibilità di giocarci la semifinale, nonostante alcune squalifiche di peso e l’infortunio a Mazzucco, menisco rotto, che non ci voleva. Cercheremo di fare il meglio possibile ma la stagione è già stata fin qui magnifica, con bilancio ampiamente positivo »

Pos. Squadra Pt G V N P GF GS DR
1. Moretta Calcio 65 30 20 5 5 51 23 +28
2. Revello Calcio 63 30 19 6 5 50 24 +26
3. Carmagnola 59 30 17 8 5 61 28 +33
4. Pedona Borgo San Dalmazzo 58 30 18 4 8 53 28 +25
5. Pancalieri Castagnole 57 30 16 9 5 56 30 +26
6. Giovanile Centallo 2006 56 30 17 5 8 56 26 +30
7. Piscineseriva 1964 51 30 14 9 7 61 37 +24
8. Polisportiva Montatese 45 30 12 9 9 41 38 +3
9. Villafranca 43 30 12 7 11 38 34 +4
10. Busca 1920 41 30 12 5 13 52 46 +6
11. Trofarello 36 30 11 3 16 42 46 -4
12. Infernotto Calcio 33 30 9 6 15 43 51 -8
13. Carignano 27 30 7 6 17 44 60 -16
14. Cavour 23 30 5 8 17 32 52 -20
15. Saviglianese Calcio 1919 12 30 3 3 24 21 91 -70
16. Atletico Santena 4 30 1 1 28 15 102 -87
Semifinale
Carmagnola
20 maggio 2018, ore 15:30
Carmagnola  4 – 0  Pedona Borgo San Dalmazzo Stadio Comunale

Revello
20 maggio 2018, ore 15:30
Revello  0 – 1  Pancalieri Castagnole Stadio Comunale

Finale
Carmagnola
27 maggio 2018, ore 15:30
Carmagnola  1 – 4  Pancalieri Castagnole Stadio Comunale

Play-out

Carignano
27 maggio 2018, ore 15:30
Carignano  0 – 1  Cavour Stadio Comunale

Verdetti finali